8° PREMIO UIM: Claudia Porchietto (Torino)

L’emergenza occupazionale che viviamo, la globalizzazione che cambia la mentalità, la curiosità tutta generazionale hanno fatto della nuova emigrazione dei giovani italiani all’estero un fenomeno importante che stenta però ancora ad essere messo tra le priorità di chi si occupa di migrazioni e di mercato del lavoro.

Sono importanti quindi i segnali di impegno che arrivano dagli amministratori pubblici e che la UIM intende mettere sotto i riflettori.

 

7° PREMIO UIM: Cristina Tajani (Milano)

Con una cerimonia semplice e con un pizzico di emozione è stato consegnato, il 14 giugno 2012, all'Assessore al Lavoro del Comune di Milano, Cristina Tajani, il Premio UIM 2011 per le sue iniziative a favore dei giovani italiani che ogni anno emigrano all'estero.

Sono in media 50 mila i giovani che ogni anno lasciano l'Italia e negli ultimi 10 anni l'Aire, l'Anagrafe degli italiani residenti all'estero ha aumentato i suoi iscritti di età compresa tra i 20 e i 40 anni di oltre 316 mila unità.

6° PREMIO UIM: Nichi Vendola (Puglia)

La UIM nel suo recente Congresso, ha cercato di calarsi nella realtà politica con uno strumento vivace, con un'attenzione specifica alla comunicazione politica, con uno sguardo alle regioni viste come momento di rilancio dei valori italiani.

5° PREMIO UIM: Martin Aubry (Lille)

Quest'anno la UIM ha deciso di non consegnare il Premio UIM alla Regione che più si è contraddistinta nell'impegno a favore degli emigrati italiani all'estero, ma di assegnarlo ad una personalità delle Istituzioni dei Paesi dove risiedono comunità italiane.
Quest'anno ci prendiamo una pausa di riflessione sul ruolo delle Regioni in tema di emigrazione sperando che già nella predisposizione dei programmi elettorali i candidati governatori diano il meglio di sé nelle proposte che abbiano le caratteristiche di essere le più innovative e le più aperte.

Nuova emigrazione

Ogni anno sono 70.000 i giovani italiani che lasciano l'Italia alla ricerca di luoghi ritenuti più promettenti per la loro realizzazione personale e professionale.
Uno degli obiettivi primari della UIM è quello di aprire una finestra su un mondo nuovo, spesso poco seguito dalle organizzazioni sociali, ma a cui la UIM vuole dedicare l'attenzione che merita, mettendo in campo strumenti e servizi destinati a questa nuova emigrazione, anche alla luce dell'esperienza maturata nel corso degli anni nella tutela dei diritti dei connazionali residenti all'estero. [continua...]

Premio UIM - Edizione 2013

Un progetto nato per contrastare il fenomeno del brain drain e mettere in rete le competenze, le esperienze e le idee degli emigrati umbri. L’iniziativa denominata “Umbria Brain Back” è stata realizzata dall’Agenzia Umbria Ricerche e finanziato nell’ambito del programma operativo della Regione Umbria 2007 – 2013. Tra gli obiettivi principali lo studio del fenomeno migratorio e la predisposizione di un pacchetto di interventi volti a favorire il rientro nel territorio umbro di ricercatori e lavoratori emigrati all’estero e supportare la creazione di nuove imprese da parte degli stessi. [continua...]

Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre attività, gli eventi, i progetti?
Iscriviti alla nostra newsletter, un servizio settimanale della UIM che ti consentirà di ricevere tutte le news e gli approfondimenti del blog direttamente sulla tua casella di posta elettronica.
Per registrarti e ricevere gratuitamente la nostra newsletter basterà inserire il tuo indirizzo e-mail.

Informativa sulla privacy

Accetto i termini e le condizioni

Facebook

Twitter